• +39 342 7924844
  • info@casalobietti.com

Rifugio


Vi presentiamo il Rifugio Escursionistico “Casa Lobietti” 

L’edificio presenta la classica struttura “Valsesiana”: ampia da consentirne lo sviluppo su quattro piani, tetto in “beole” (tipiche lastre di sasso), “lobbia” (balcone di legno) che circonda tutto l’ultimo piano, in origine utilizzato come fienile.

La sua ubicazione presenta caratteristici particolari che denotano quale profonda conoscenza del territorio e delle sue peculiarità avevano i nostri avi; i primi due piani (in origine utilizzati il primo come cascina, soggiorno, cucina e cantina, e il secondo come camere) sono seminterrati mentre gli altri due sono completamente liberi (il terzo piano era utilizzato per il ricovero di attrezzature e come ripostiglio, mentre nell’ultimo si trovava il fienile). Questo protegge la struttura sia dal sole e dal caldo estivo, sia dai venti e dalle correnti fredde invernali, mantenendo stabile la temperatura al suo interno.

La piccola frazione di Otra Sesia e le sue otto abitazioni sorgono in una piccola ansa concava sul fiume Sesia, (in Valsesiano al femminile, “La Sesia” ) questo le protegge dalle correnti fredde del ghiacciaio del Monte Rosa, ( “Der Gourner” in titzschu di Alagna ) che soffiano dritte lungo il corso del fiume, mantenendone una temperatura costante anche quando, dalla metà di Ottobre fino ai primi giorni di Marzo, il tragitto diurno del Sole è nascosto dalla montagna che sovrasta la frazione, lasciando la zona senza un’insolazione diretta ma non per questo senza il suo fascino, soprattutto nelle splendide notti invernali di Luna piena, quando il manto candido della neve diffonde i suoi riflessi, favorendo un particolare godimento notturno del paesaggio.

La casa è circondata, da vasti prati verdi, a loro volta circondati da boschi di conifere e faggi, entrambe frequentati abitualmente nelle prime ore della mattina da scoiattoli, camosci, caprioli e cervi; nel prato antistante vi è un laghetto sorgivo abitato da piccole rane autoctone, e nel tratto di fiume di fronte, frequentato da aironi cenerini, si trova il più alto punto di imbarco per canoe e kayak e tanti punti abitualmente molto pescosi dove solitamente i pescatori possono trovare grandi soddisfazioni.

La pista pedo-ciclabile e percorso naturalistico (lungo circa 30 km.) che da Scopello porta ad Alagna, percorrendo la parte destra del fiume Sesia, si snoda proprio nei prati davanti e dietro la casa. La frazione di Otra Sesia risulta oltremodo interessante in quanto si trova all’incirca a metà del suddetto percorso così da essere e diventare un ottimo punto di ristoro e riposo ma anche di partenza per trekking e comode gite in bicicletta in estate, mentre in inverno la stessa pista viene battuta fino a Mollia per formare un eccellente anello per sci di fondo di 8 km. e per comode passeggiate con le ciaspole, senza contare la vicinanza degli impianti sciistici di “MeraSki” (Scopello) e del “Comprensorio MonteRosaSki” (Alagna Valsesia / Im Land) entrambe raggiungibili in 10/15 minuti (entrambe a circa 10 km di distanza).

Tutte queste e tante altre attività si potranno compiere in collaborazione anche alle numerose associazioni sportive della zona, avvalendosi della loro estrema disponibilità, esperienza e professionalità.

Da tutto questo si rafforza l’idea che creare e fornire un nuovo piccolo tassello all’ospitalità valsesiana, mirato alla cooperazione con una rete di servizi e di realtà già esistenti, può essere d’aiuto ad ampliare, rafforzare e migliorare l’offerta turistica della nostra Valle, così da richiamarne tutti insieme nuova attenzione, stare al passo con i tempi e aggiornati sulle richieste della sempre più attenta e esigente domanda del settore, creando anche nuove occasioni di attrazione verso la nostra Valsesia.

L’attività che si è venuta a tracciare quindi prevedrebbe la messa in opera di un “Rifugio Escursionistico”, “struttura idonea a offrire, mediante gestore, accoglienza e ristoro agli utenti della montagna” (definizione da Normativa Regionale).

Alla fine della ristrutturazione, la struttura prevederà al piano terreno: un angolo bar arredato in legno per riportare il locale alla tipicità della zona e fornito in modo molto semplice di bevande, birre e di vini preferibilmente della Regione tenendo in buona considerazione un rapporto qualità-prezzo interessante perché acquistati direttamente nelle Cantine di produzione, con la possibilità di accompagnarli con i prodotti tipici della zona, salumi e formaggi, presentati anche sotto forma di sfaccettate e squisite “Merende Cenoire” (ovvero i più moderni Brunch e Happy Hours); una piccola cucina attrezzata per preparare preferibilmente le ricette semplici e tipiche della nostra Valle (miacce, polenta e secondi di carne che la accompagnano, zuppe) puntando alla convivialità delle ricette (quindi anche Bagna Cauda, Fonduta e Bourguignonne in inverno e Grigliate all’aperto in estate) con il reperimento delle materie prime possibilmente dalle piccole realtà presenti in zona.

la sala con i tavoli arredata in legno riportando la tipicità originaria dove gli ospiti possano soggiornare, pranzare e fare colazione (continentale con latte, yogurt, miele, marmellate, pane, dolcetti e torte provenienti dalle piccole aziende di agriturismo della zona, o anglosassone – a richiesta – con salumi, formaggi e uova sempre della zona). Per fornire maggiori servizi agli ospiti, sarà attrezzata una piccola parte della sala con biblioteca, principalmente fornita di libri riguardanti la Valsesia, e ludoteca, con i principali giochi di società.

un servizio igienico esclusivo per i clienti, ristrutturato e indipendente ma adiacente ai locali sopra indicati, comprensivo di vano doccia con acqua calda e biancheria, adatto alla fruizione degli ospiti sportivi occasionali.

Durante il periodo di ristrutturazione dei suddetti locali, temporaneamente la struttura sarà dotata di piccolo chiosco-bar situato nel grande e tranquillo prato situato nella parte retrostante dell’abitazione.

Questa piccola struttura sarà funzionante sin da quest’estate per iniziare il ristoro ai turisti; opererà come bar e piccola cucina per merende e grigliate all’aperto, saranno sistemati tavoli, panche e gazebo per ospitare e riparare i clienti dal sole intenso e dall’eventuale pioggia durante il godimento dei servizi offerti.